La Storia della tecnica del Ricamo

Il Ricamo (dall'arabo: disegno) - Ornato fatto con filo, per mezzo di un ago, generalmente su stoffa, su cuoio od altra materia.
Il filo, di solito di lana, lino o seta, fu nell'antica Cina anche in carta dorata ed argentata e, nelle varie epoche pure in oro o altro materiale prezioso.
Dalle rappresentazioni artistiche abbiamo la prova che il ricamo non era ignoto ai popoli antichi; non abbiamo però esempi di stoffe di quei tempi per poter esattamente capire se veramente di ricamo si tratta o non piuttosto di semplici motivi tessuti direttamente nelle stoffe. Ma anche i testi letterari, la Bibbia ad esempio ed i poemi omerici, parlano specificatamente di ricamo; e di ricami assai semplici abbiamo qualche esempio pure nelle stoffe rinvenute nelle antiche sepolture. Ma è soprattutto nell'Estremo Oriente che il ricamo riuscì a diventare una vera e propria arte, provocando poi, in età medievale, attraverso i contatti commerciali, una diffusione di questo gusto decorativo anche tra le popolazioni occidentali.
Dal XIII secolo si può dire che ormai il ricamo sia uno dei più diffusi motivi di decorazione; vari i punti impiegati, svariati i soggetti, dai semplici motivi ornamentali alle vere e proprie scene, sull'esempio di quei ricami copti, che già nel sec. VI avevano espresso esempi di grande bellezza. A Palermo, verso il 1000, i Musulmani fondarono un laboratorio di ricamo, che ebbe poi sempre importanza, esportando i suoi prodotti in tutta Europa; tra l'altro, nel sec. XII produsse il manto imperiale di Vienna e forse la tovaglia del Sancta Sanctorum in Vaticano.
In Italia, negli ultimi tempi del Medioevo, in seguito alla diffusione degli artigiani siciliani in tutto il paese, permane ancora il gusto del ricamo musulmano, se si eccettua Milano, che tiene viva una sua particolare tradizione di gusto nella ornamentazione delle stoffe.
Ai giorni Nostri il ricamo viene eseguito con macchine per lo più prodotte in Giappone, Cina, Corea, che tramite il computer riescono ad eseguire ogni tipo di ricamo su una svariata gamma di prodotti. Le moderne macchine da ricamo lavorano automaticamente e a più colori. Le applicazioni più classiche sono su cappellini e magliette, e il risultato finale è di grande impatto, grazie al fatto di essere in rilievo e a più colori.
L'ausilio del computer si è inserito in abbinamento alle macchine da ricamo solo una ventina di anni fa, prima a far eseguire i lavori alle macchine automatiche era un lettore di bandine. La bandina veniva creata dal punciatore che punciava o perforava il nastro di carta (bandina).
Il lettore leggeva così il nastro realizzando il ricamo. Nuovi software consentano di realizzare qualsiasi logo, partendo da immagini scansionate o da file grafici, aiutando molto il moderno punciatore, che a suo discapito ha solo (si fa per dire) un grosso investimento di soldi. La pignoleria, la passione, l'amore per il proprio lavoro oggi come all'ora si vede in un bel ricamo finito che da al capo un valore aggiunto.

The best bookmaker in the UK William Hill - whbonus.webs.com William Hill
Bokmakers www.artbetting.net website.
Get free Wordpress Templates - Wordpress - BIGTheme.net


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione vai alla pagina sulla privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.